Terapia del suono: combatti stress e disturbi del sonno

0
78

Ciao a tutti voi lettori! Oggi voglio parlarvi di un’argomento diverso dal solito ovvero la Terapia del suono. Ora vi starete chiedendo di cosa si tratta questo particolare Metodo? Dovete sapere che la terapia del suono è una Tecnica estremamente innovativa che aiuta a stimolare il corretto funzionamento del corpo grazie ad un’infusione di energia e di benessere. Al giorno d’oggi, grazie a questa straordinaria terapia, è possibile combattere alcuni dei problemi fondamentali che molte persone di questi tempi deve giornalmente confrontarsi e tra i più conosciuti possiamo citare lo stress e i disturbi del sonno. Il principale elemento che permette l’utilizzo di questa tecnica è il suono (come si può ben capire dal nome), che oltre a mostrarsi nella sua “misura estetica” presente nella musica, riesce anche ad interagire nella Biochimica e Biofisica che controllano l’attività del nostro sistema neurologico. Tutto questo permette quindi di influenzare positivamente tutti i processi che avvengono all’interno del nostro cervello e che condizionano le nostre azioni quotidiane. Quindi può essere considerata una vera e propria fonte di salute per tutte quelle persone che  si trovano sommerse da una grande quantità di tensione che si accumula all’interno del proprio corpo e non permettono di vivere appieno la vita.

Terapia del suono                                                                            (Photocredit: www.tonymincioni.it)

La terapia del suono è stata sempre utilizzata, fin dalle antiche civiltà dell’oriente, dagli aborigeni e dagli Indiani d’America che hanno scoperto le grandi potenzialità di questa pratica e tutt’oggi viene utilizzata per alleviare stress e tutti i problemi annessi dal nostro corpo.

Ogni civiltà usa diversi strumenti per mettere in pratica questa particolare terapia:
– I tibetani usano i carillon, le flange o il canto che permettono di praticare le loro attività trascendentali.
– Gli indonesiani utilizzano il tamburo e il “gong” per i riti religiosi.
– Gli shamani la vibrazione del tono vocale per riequilibrare lo spirito.
– Gli Indiani attraveso le campane di cristallo.
Anche nella nostra civiltà la terapia del suono viene utilizzata da molte persone e tra gli strumenti che vengono adoperati troviamo il violino, campane d’oro, campane di cristallo, il diapason e tanti altri.
In alcuni casi questa pratica prende anche il nome di Musica tantra e come mostrano studi scientifici la musica riesce a migliorare tutte quelle funzioni del nostro corpo che interagiscono con la nostra quotidianità come ad esempio lo stimolo della digestione, un aumento della funzione immunitaria e l’equilibrio della temperatura corporea.
E’ facile capire che la musica riesce veramente incidere sull’umore e sul benessere di ogni essere umano tanto e per alcune persone la saluta viene recepita come il suono del corpo e dello spirito e questo ha portato ad una vera e propria creazione della medicina vibrazionale che studia le risonanze degli organi e degli apparati che formano il corpo.
Tutti i professionisti che utilizzano questa terapia creano per ogni persona un approccio personalizzato che viene valutato grazie a dei controlli con avanzati strumenti tecnologici (come ad esempio uno spettrometro) che analizzano una campione vocale registrato dalla persone interessata e dal quale si possono ricavare informazioni utili sull’efficienza delle funzioni dell’organismo.
Se sei interessato a questa pratica ti consiglio di visitare questi 2 siti:
SoundPNEI
Musica Tantra

Vi lascio qui sotto un video di musica tantra preso da youtube. Buon ascolto e buona meditazione!

 

Forse sei interessato anche a:
Musica discoteca: i generi più suonati

Novità Musicali: cosa ci aspetta nel 2015?

Scaricare musica gratis: il plugin che fa per te